FESTIVAL BIANCO E NERO III EDIZIONE

CAGLIARI – DAL 18 OTTOBRE AL 14 NOVEMBRE

Si svolgerà venerdì 19 ottobre alle ore 11.00 nella Sala conferenze della Mediateca del Mediterraneo in via Goffredo Mameli 164 a Cagliari la conferenza stampa di presentazione del Festival bianco e nero alla presenza dell’assessore alla cultura e al verde pubblico Paolo Frau dell’assessora del turismo artigianato e commercio Barbara Argiolas, della direttrice del festival M. Dolores Picciau e del fotoreporter Uliano Lucas.

Ambiente e territorio sono i temi della III edizione del festival bianco e nero, ideato e diretto da M. Dolores Picciau, declinato quest’anno attraverso azioni che danno nutrimento all’intero progetto. Bianco e Nero è un festival che coniuga arte, fotografia e paesaggio, attraverso un cartellone ricco che dal 18 ottobre al 14 novembre propone dibattiti, una mostra fotografica, la realizzazione di alcune installazioni che rimarranno in modo permanente nella città di Cagliari e ancora laboratori con le scuole, visite guidate, convegni. Ripensare il territorio, rispettarlo, fruirlo in un’ottica nuova coniugando l’arte al paesaggio, considerato anch’esso un’opera d’arte, a questo tende l’intero progetto. L’obiettivo infatti, è quello di creare un contatto diretto delle persone col territorio stabilendo nel capoluogo sardo il primo nucleo di un museo all’aperto, fruibile da tutti. Durante il festival saranno in tutto quattro gli artisti che realizzeranno delle sculture/installazioni che rimarranno in modo permanente in alcune aree della città. A firmare l’opera che verrà collocata ai giardini pubblici è l’artista olbiese Giovanni Campus, autore nel 2016 di Sequenze di Tempo, un’installazione collocata nel giardino della facoltà di scienze economiche, giuridiche e politiche di Cagliari a cura di M. Dolores Picciau. L’artista siciliano Cateno Sanalitro è l’autore degli Stranimali, animali deformi che dopo aver girato tutto il mondo approdano in città, e saranno collocati in un’area scelta del parco di Monte Urpinu. Caterina Lai , scultrice e ceramista di Dorgali realizzerà un’opera per l’area antistante il corso d’acqua nel Parco della musica, infine l’architetto messicano Ivan Juarez realizzerà un’ installazione in legno per il parco Siro Vannelli. Il cartellone del festival è particolarmente ricco con partenza il 19 ottobre alle 18.00 al Foyer del Teatro Lirico di Cagliari con l’inaugurazione diFrontiere dell’altrove la mostra fotografica (curata da Tatiana Agliani e M.Dolores Picciau- ricerca fotografica U.Lucas) che vede per la prima volta insieme le foto di Mario Dondero e Uliano Lucas con una compagine di alcuni fotogiornalisti: Caio Garrubba, Ugo Mulas, Federico Patellani, Franco Pinna, Tazio Secchiaroli, Pablo Volta. Ne emergono i punti di vista di otto reporter anticonformisti, liberi, indipendenti che ci raccontano alcuni passaggi epocali del Novecento e gli snodi fondamentali della contemporaneità. A commentare la mostra sarà Michele Smargiassi il giornalista e critico del quotidiano La Repubblica. I giorni successivi sempre al Foyer saranno ospitati gli interventi di Gianluigi Colin l’Art Director dell’inserto La lettura del Corriere della Sera, Michele Bonuomo direttore della rivista Arte (Cairo Editore), il reporter Uliano Lucas, e la giornalista Rai Carla Cucchiarelli che mercoledì 14 novembre presenterà il suo ultimo libro sulla street art. Venerdì 9 novembre alle 17.30 nella Sala polifunzionale del parco di Monte Claro ci sarà un convegno dedicato a tematiche sull’ambiente e alle buone pratiche di sostenibilità ambientale, una tavola rotonda con esperti, imprenditori, politici. Seguiranno laboratori di web marketing turistico rivolti agli studenti, laboratori di lettura con brani scelti di autori che hanno scritto sulla Sardegna con il coinvolgimento delle scuole e un concorso social sulla pagina facebook del festival con la premiazione finale dei migliori post su temi ambientali. Il festival si avvale dell’importante contributo di associazioni, scuole (l’Istituto G. Devinu, l’istituto De Sanctis – Deledda, il liceo artistico di Cagliari Foiso Fois, la facoltà di scienze economiche, giuridiche e politiche di Cagliari) , diverse associazioni di categoria, numerosi comparti produttivi, imprenditori nelle vesti di mecenati, dando la loro piena disponibilità alla realizzazione delle installazioni. Il festival è patrocinato dall’Assessorato regionale del Turismo, artigianato e commercio, l’Assessorato Attività produttive e turismo e l’Assessorato alla cultura e spettacolo del Comune di Cagliari, ed è patrocinato dalla facoltà di scienze economiche, giuridiche e politiche di Cagliari.